Gustolab - buoni come il pane
Categoria: Sviluppo Sociale e Culturale

Gustolab - buoni come il pane

Tag legate al progetto: ##disabilità #lavoro #impresasociale
Territorio interessato: Milano

PROFILO AUTORE

Iscritto dal 20/01/2014

Creato da: Miotti Andrea

Composto da: Ligurgo Raffaella, Strada Roberto

Aree di interesse: sociale, inserimento lavorativo

LA NOSTRA IDEA

“GUSTOLAB – buoni come il pane” laboratorio di panificazione con atelier espressivo per il confezionamento dei prodotti lancia una sfida al mondo del lavoro: creare occupazione, inserire persone con disabilità in contesti professionali e rivitalizzare parte della periferia sud di Milano. GUSTOLAB si propone di sviluppare attività: • produttive :generando posti di lavoro • formeducative :offrendo a persone con disabilità grave opportunità di “fare davvero” • rivolte alla periferia di Milano

OBIETTIVI E DESTINATARI

L’obiettivo principale del progetto è la realizzazione di una attività produttiva nel settore della panificazione con annesso studio grafico per il packaging dei prodotti che riesca ad essere sostenibile nel tempo, generando profitti da reinvestire in attività no profit. Parallelamente mira ad assumere 13 persone di cui 5 con disabilità e realizzare attività formative ed educative per 46 persone con disabilità grave. Il progetto intende coinvolgere persone con disabilità e disoccupati.

PUNTI DI FORZA

Offrire un prodotto buono 2 volte: perché prodotto in maniera artigianale e con certificazione bio e perché realizzato da una realtà che favorisce l’integrazione delle persone con disabilità. Sviluppare la collaborazione tra realtà no-profit e profit promuovendo uno scambio di conoscenze e competenze, garantire al progetto sostenibilità nel tempo ponendo cura e attenzione allo sviluppo economico

RISULTATI ATTESI

l’inserimento lavorativo di 13 persone di cui 5 con disabilità; la realizzazione di attività forma-educative per persone con disabilità grave, l’ampliamento dell’offerta di servizi commerciali e socio-educativi a disposizione delle famiglie abitanti in periferia; l’avvio di un sistema virtuoso in grado di porre aspetti commerciali al servizio della solidarietà.

FASI PROGETTUALI

Preliminari:Individuazione spazi,persone,analisi mercati. Preparazione operativa: creazione team,definizione strategie produttive/marketing,individuazione fornitori/clienti,predisposizione pratiche burocratiche. Avvio:sviluppo in progress della produzione sia per varietà che per quantità,inserimento lavorativo e tutoraggio per le persone disabili. Attività a regime: piena produzione e vendita
04.07 alle 13:06
Il tutor ha aperto una review
Oggetto: AVANZAMENTO PROGETTO E BOZZA PITCH
20.01 alle 12:19
TERMINE DI CONSEGNA
Documenti fase 1

consegnato
20.01 alle 12:19
INIZIO FASE 1